fashionblogger

Pitti 88 – bespoke suit

Cari lettori,
eccomi di ritorno dall’ultima edizione di Pitti Immagine Uomo, chiusasi venerdì scorso con numeri di presenza ed ordini commerciali in aumento rispetto alle edizioni precedenti. Segnale economico positivo che lascia ben sperare per il futuro del settore, anche se a noi, in questa sede, interessa più (more…)

Advertisements

** Merry Christmas **

Dear readers,

also this year, Christmas is here!

L’anno che sta per chiudersi è stato speciale per molti motivi. Tra quelli che mi riguardano c’è sicuramente la nascita di questo blog, che dopo tanta attesa nel famoso cassetto dei desideri sono riuscito a concretizzare, dando spazio e “sfogo” ad anni di passione sempre relegata e condivisa con i pochi amici di sempre. Spero di poter continuare così anche il 2015, dando vita a nuove idee e progetti professionali che già ho in cantiere e mi auguro che via sia piaciuto leggere almeno un decimo di quanto a me è piaciuto scrivere… 😉 (more…)

Lo stile, la moda e l’eleganza…riflessioni “a quadretti”

Cari readers,

vi ho ormai abituato ai miei “scatti” con cadenza quasi settimanale e chi mi segue avrà notato che spesso mi piace abbinare colori e tessuti in modo non convenzionale, con l’unico vincolo rappresentato dal fatto che, per motivi di lavoro indosso spesso la cravatta. Tuttavia cerco da sempre di creare delle combinazioni che allontanino il più possibile il pensiero e l’immagine anni ’80 del “colletto bianco”.

E’ importante ricordare che non bisogna puntare all’eleganza in senso assoluto, ma cercare sempre una perfetta sintonia tra occasione e abito, in modo tale che tra tanti, il nostro stile ci distingua e nello stesso tempo ci faccia sentire a proprio agio. Se a ciò aggiungiamo anche una buona dose di “buone maniere“, il gioco è fatto 😉

E’ il caso oggi di un bel paio di pantaloni a quadretti che, vi assicuro, per strada non passano inosservati! Che dire poi della monk strap che porto ai piedi…tutti elementi del mio guardaroba che ho selezionato guardando la qualità dei materiali e dei tessuti e non l’etichetta, che nello stesso tempo possono piacere o meno, mi di certo non lasciano indifferenti. In fondo provocare reazioni è uno dei motivi per cui ci vestiamo, altrimenti basterebbe un saio non credete?

Che ne pensate? Cosa vi piace di più o di meno dell’outfit odierno?

Alla prossima!

Aboutaman

Wearing:Lubiam trousers// Boggi wool-cashmerejacket// Borgioli hand-made shoes// Andrew's ties// Vintage55 vest// Gerba chain// Omega vintage watch// Gutteridge scarf// Henry cotton's double face coat//
??????????????????????????????? ???????????????????????????????  ??????????????????????????????? ??????????????????????????????? DSC02094 DSC02103DSC02114 DSC02111 DSC02099 DSC02097