ben vestire

Summer’s shoes…espadrillas “docet”

Cari lettori,

l’estate 2015 la ricorderemo senz’altro per il caldo torrido e l’umidità tropicale, e come è lecito aspettarsi il clima sta condizionando anche gli abiti e le calzature che, causa forza maggiore, devono diventare freschi e traspiranti. Sopratutto nelle grandi città, non è raro imbattersi in asfalti quasi liquidi che fanno lasciare alla scarpa l’impronta, quasi fossimo sulla sabbia. (more…)

Collo alto…per molti ma non per tutti!

Dear readers,

nel mio immaginario di bambino ho un brutto ricordo legato a quei maglioni a collo alto che indossavo dai primi freddi di ottobre, fin quando anche l’ansia “da mamma” che mi ammalassi si arrendeva al termometro che avevamo in terrazza…

Per questo motivo non ho più indossato quel tipo di maglioni per molti anni, diciamo fin quasi ai trenta…Poi, per caso, ne ho trovato uno dentro un cassetto dell’armadio della casa in montagna e l’ho provato. Con meraviglia lo trovai molto comodo, caldo e così, al ritorno in città decisi di acquistarne uno blu. (more…)

Lo stile, la moda e l’eleganza…riflessioni “a quadretti”

Cari readers,

vi ho ormai abituato ai miei “scatti” con cadenza quasi settimanale e chi mi segue avrà notato che spesso mi piace abbinare colori e tessuti in modo non convenzionale, con l’unico vincolo rappresentato dal fatto che, per motivi di lavoro indosso spesso la cravatta. Tuttavia cerco da sempre di creare delle combinazioni che allontanino il più possibile il pensiero e l’immagine anni ’80 del “colletto bianco”.

E’ importante ricordare che non bisogna puntare all’eleganza in senso assoluto, ma cercare sempre una perfetta sintonia tra occasione e abito, in modo tale che tra tanti, il nostro stile ci distingua e nello stesso tempo ci faccia sentire a proprio agio. Se a ciò aggiungiamo anche una buona dose di “buone maniere“, il gioco è fatto 😉

E’ il caso oggi di un bel paio di pantaloni a quadretti che, vi assicuro, per strada non passano inosservati! Che dire poi della monk strap che porto ai piedi…tutti elementi del mio guardaroba che ho selezionato guardando la qualità dei materiali e dei tessuti e non l’etichetta, che nello stesso tempo possono piacere o meno, mi di certo non lasciano indifferenti. In fondo provocare reazioni è uno dei motivi per cui ci vestiamo, altrimenti basterebbe un saio non credete?

Che ne pensate? Cosa vi piace di più o di meno dell’outfit odierno?

Alla prossima!

Aboutaman

Wearing:Lubiam trousers// Boggi wool-cashmerejacket// Borgioli hand-made shoes// Andrew's ties// Vintage55 vest// Gerba chain// Omega vintage watch// Gutteridge scarf// Henry cotton's double face coat//
??????????????????????????????? ???????????????????????????????  ??????????????????????????????? ??????????????????????????????? DSC02094 DSC02103DSC02114 DSC02111 DSC02099 DSC02097